Pasta di zucchero cera araba: il miglior modo per depilarsi

Pasta di zucchero; no, non è una ricetta sicula! Parliamo di una ceretta ma chiamarla ceretta è riduttivo, è un vero e proprio trattamento di bellezza che rende la pelle morbida, luminosa e soprattutto liscia! Esci dal lavoro e corri da noi, il tuo centro estetico in centro a Milano, e scopri il modo migliore per depilarsi!!!

Cos’è e come funziona la pasta di zucchero cera araba?

Ha mille nomi: cera araba, sugar wax, cera orientale e chi più ne ha più ne metta. Questa tecnica di depilazione, detta anche sugaring, è una depilazione dolce, naturale e a freddo.

Affonda le sue radici all’inizio della civiltà, fin dal 1900 a.C.e pare che Cleopatra ne fosse una grande fan. La pastella che si utilizza per la rimozione dei peli è fatta con: acqua zucchero e limone. Qualcuno aggiunge il miele o forse spesso ci si confonde perché a vederla sembra miele.

Lo zucchero si attacca ai peli e li rimuove alla radice senza intaccare la pelle, ecco perché è adatta a pelli sensibili o a zone più delicate come viso e bikini, non spezza i peli ed è adatta anche a peli più corti (in questo caso ci vuole più tempo per rimuoverli).

 Il limone ha una funzione antisettica , quindi è estremamente igienica, la pallina di cera utilizzata viene lavorata dalle mani dell’operatrice, utilizzata ovviamente su una sola cliente , e rimossa senza l’utilizzo di strisce ma con una sorta di rituale.

Come funziona la cera araba pasta di zucchero?

Essendo una depilazione a freddo, viene utilizzata a temperatura corporea 35/ 37 gradi, è indicata per pelli sensibili, per chi ha problemi di fragilità capillare, per chi soffre di vene varicose.

Lascia la pelle morbidissima perché rimuove il primo strato di cellule morte (senza scuoiare nessuno, come a volte accade con la cera classica) e ne potenzia l’effetto rigenerativo

È idrosolubile, quindi i suoi residui si rimuovono facilmente con l’acqua. Al termine della seduta di depilazione basterà passare una towel calda bagnata, un ulteriore coccola che va a sostituire l’olio dopocera e che vi permetterà di non avere nessun fastidiosissimo residuo di cera appiccicaticcia.

Il risultato è più duraturo e nel tempo modifica la struttura e il colore del pelo rendendolo più sottile e meno scuro,  in molti punti ne annulla completamente la ricrescita.

È meno dolorosa; su questo punto vorrei ricordarvi che il dolore è soggettivo e che è pur sempre una ceretta, per cui se non avete mai fatto una depilazione inguine totale in vita vostra e provate con questa cera certo è che non sarà proprio come bere un martini con le amiche.

Questa tecnica è un vero e proprio rituale di bellezza, non è la cera veloce della pausa pranzo della metropoli isterica, prenotate un appuntamento che sia un momento di relax e che sia l’inizio di un percorso diverso di epilazione, un regalo alla vostra pelle e a chi deve accarezzarla!

Se vi siete incuriosite e volete provare questa tecnica di depilazione non vi resta che prenotare 😊